Search:
online discount medstore
advair diskus for sale
buy advair diskus without prescription
allegra for sale
buy allegra without prescription
aristocort for sale
buy aristocort without prescription
astelin for sale
buy astelin without prescription
atarax for sale
buy atarax without prescription
benadryl for sale
buy benadryl without prescription
buy clarinex without prescription
clarinex for sale
buy claritin without prescription
claritin for sale
buy flonase without prescription
flonase for sale
buy ventolin without prescription
ventolin for sale
amoxil for sale
buy amoxil without prescription
augmentin for sale
buy augmentin without prescription
bactrim for sale
buy bactrim without prescription
biaxin for sale
buy biaxin without prescription
buy cipro without prescription
cipro for sale
buy cleocin without prescription
cleocin for sale
buy dexone without prescription
dexone for sale
buy flagyl without prescription
flagyl for sale
buy levaquin without prescription
levaquin for sale
buy omnicef without prescription
omnicef for sale
amaryl for sale
buy amaryl without prescription
buy cozaar without prescription
cozaar for sale
buy diabecon without prescription
diabecon for sale
buy glucophage without prescription
glucophage for sale
buy glucotrol without prescription
glucotrol for sale
buy glucovance without prescription
glucovance for sale
buy micronase without prescription
micronase for sale
buy prandin without prescription
prandin for sale
buy precose without prescription
precose for sale
buy cialis professional without prescription
cialis professional for sale
buy cialis soft without prescription
cialis soft for sale
buy cialis super active without prescription
cialis super active for sale
buy cialis without prescription
cialis for sale
buy levitra without prescription
levitra for sale
buy viagra professional without prescription
viagra professional for sale
buy viagra soft without prescription
viagra soft for sale
buy viagra super active without prescription
viagra super active for sale
buy viagra super force without prescription
viagra super force for sale
buy viagra without prescription
viagra for sale
buy celebrex without prescription
celebrex for sale
buy colcrys without prescription
colcrys for sale
buy feldene without prescription
feldene for sale
buy imitrex without prescription
imitrex for sale
buy inderal without prescription
inderal for sale
buy indocin without prescription
indocin for sale
buy naprosyn without prescription
naprosyn for sale
buy pletal without prescription
pletal for sale
buy robaxin without prescription
robaxin for sale
buy voltaren without prescription
voltaren for sale
Main Menu
Login | RSS |

Summer school sulle virtù (Genova, 1-3 giugno)

Maggio 27th, 2017 by Emil Mazzoleni

logo_aretai1.jpg

Già nel 1934 Paul Valéry rilevava: «la parola “virtù” è morta o, almeno, muore […] e io la sento dire solo raramente e, nell’intenzione del mondo, sempre in tono ironico». In effetti, la persona virtuosa viene pensata remissiva, spenta, “smorta”, come una persona che non fa: non beve, non fuma, non trasgredisce, etc. La virtù è intesa come un freno alle passioni-emozioni, in grado solo di imbastire una vita di rinunce. I virtuosi, dice per esempio Nietzsche, «arrivano pesanti e scricchiolanti come carri che trasportano pietre a valle: essi parlano molto di dignità e virtù – il loro freno essi lo chiamano virtù!».

Dunque, la prassi morale virtuosa produce un’esistenza frustrante contrassegnata dall’infelicità, e comporta un disprezzo della vita? È chiaro che in tale questione è in gioco non solo la risposta sul senso dell’esistenza morale e dell’etica filosofica, ma anche il senso ultimo della vita umana: è vero, come già diceva Platone, che i giusti vivono meglio e sono più felici degli ingiusti, oppure è più assennato vivere immoralmente ma felicemente?

Ma l’etica moderna, che aveva quasi accantonato il tema, ha palesato diverse insufficienze che hanno sospinto diversi autori a rilanciare proprio i temi del carattere e della virtù. Così, nel XX secolo è progressivamente fiorita una lussureggiante letteratura filosofica su questo argomento, da parte soprattutto di autori angloamericani, generalmente classificati nella cosiddetta Virtue Ethics. Questi eticisti hanno focalizzato diversi problemi dell’etica moderna ed hanno pertanto avvertito la necessità di riprendere e rielaborare alcune istanze ed alcune indicazioni specialmente di Aristotele, ma anche, talvolta, di Platone, Tommaso d’Aquino, Hume, persino dello stesso Nietzsche e di altri. Infine, a partire da quest’ambito la riflessione sulle virtù si è allargata, negli ultimi anni, anche a quello politico, epistemologico, del diritto.

La Summer School, organizzata dalla Associazione Filosofia Classica e Prassi in collaborazione con Aretai Center on Virtues, intende offrire a studenti, dottorandi e giovani ricercatori, di discipline filosofiche e non solo, l’opportunità di partecipare attivamente a una riflessione critica sulla questione fin qui succintamente esposta e su altre tematiche correlate, focalizzando alcuni problemi dell’etica contemporanea deontologica e consequenzialista, ma riflettendo anche su domande come (per esempio) le seguenti: qual è l’importanza etica dell’amore e dell’amicizia? La comunità politica ha un compito in rapporto alla vita buona del singolo? Quale ruolo può essere svolto dall’arte nella crescita morale? Le virtù sono universali o relativistiche? Qual è il ruolo delle emozioni nella vita virtuosa? E qual è l’influsso delle virtù anche a livello epistemologico?

Qui la locandina dell’evento.

Posted in filosofia del diritto | Comments Off

“Algoritmo, Sillogismo, Diritto” (Roma, 25 maggio 2017)

Maggio 23rd, 2017 by Giampaolo Azzoni

schermata-2017-05-23-alle-155656.png

Posted in articoli, segnalazioni | Comments Off

A. G. Conte, “Adelaster. Il nome del vero”, Milano, LED, 2016

Maggio 15th, 2017 by Emil Mazzoleni

417jtoiwzml_sx345_bo1204203200_.jpg

L’indagine sui concetti di vero e falso ha privilegiato, nella filosofia contemporanea, la verità apofantica, ossia la verità di dicta (enunciati, proposizioni). Ma a quali entità, oltre ai dicta, conviene il predicato ‘vero’ [‘true’, wahr’, ‘vrai’]? Nel libro Adelaster. Il nome del vero, Amedeo Giovanni Conte fa luce sul caso meno indagato ma non meno frequente in cui parliamo di verità di cose, di res (ad esempio quando diciamo: “Una banconota da 17 euro non è una vera banconota”, “Un vero soldato deve essere valoroso”). La ricerca sul vero come predicato di res (come predicato di cose) si intreccia, nel libro, con due questioni fondamentali della recente filosofia del normativo (indagate tra gli altri da Norberto Bobbio e Georg Henrik von Wright): Conviene il predicato ‘vero’ alle norme? O forse alle norme conviene non il predicato logico ‘vero’, ma un predicato axiologico, ad esempio ‘valido’ o ‘giusto’? La risposta a queste ultime domande investe i campi della semiotica, dell’ontologia, dell’axiologia e della logica.

Posted in Libri novità | Comments Off

G. Azzoni, “Nomofanie: esercizi di Filosofia del diritto”, Torino, Giappichelli, 2017

Maggio 14th, 2017 by Emil Mazzoleni

copertina-2.jpg

‘Nomofanie’ sta per “manifestazioni del nómos”.
Nel libro si presentano configurazioni concettuali, problemi teoretici e contesti empirici che sono altrettanti dispositivi nomofanici, cioè produttivi di varie e molteplici manifestazioni di quel nómos che la filosofia del diritto è chiamata ad indagare.
I principali temi trattati sono:

  • legge naturale e diritto positivo nel giusnaturalismo classico
  • nesso tra sostrato ontico e qualificazioni deontiche
  • statuto giuridico della corporeità umana
  • giustizia come reciprocità
  • dignità umana e rispetto
  • teoria delle fonti e retorica processuale
  • ruolo della forma nell’esperienza giuridica.
  • Quattro i filosofi più richiamati: Aristotele, Tommaso d’Aquino, Kant e Hegel, che costituiscono una sorta di “quadratura” per pensare alcune questioni critiche del vivere-insieme anche nelle società presenti.
    Info

    Posted in Libri novità | Comments Off

    “The Rhetoric of Prejudice. Can Europe still be inclusive?” (Genova, 9-10 maggio 2017)

    Maggio 6th, 2017 by Emil Mazzoleni

    ateneo.jpg

    Il convegno (09/05/2017 ore 09:15 - 10/05/2017 - Aula Magna of the School of Humanities – Via Balbi 2 Genova) rientra nella proposta di una COST Action che ha come centro organizzatore l’Università di Genova. La tematica è su “Discourses of Violence and Peaceful Persuasion: New and Past Rhetoric in Europe”. I partecipanti provengono dalle Università di Bergen, Bruxelles, Tours, Salonicco, Varsavia.

    PROGRAMMA

    May 9
    Welcome & Introductory Remarks
    Michele Marsonet, Dean of the School of Humanities
    Franco Montanari, Head of the Department
    Mirella Pasini, Main Proposer of COST Action on New and Past Rhetoric in Europe
    1st. Session (9.30-13): Prejudice, Language, Emotions
    Carlo Penco, UniGe (Chair)
    Maria Zaleska (UW, Poland), Victor Ferry (ULB, Belgium)
    Paola de Cuzzani (UiB Norway), Filippo Domaneschi (UniGe)
    2nd Session (15-18): Political Rhetoric, Philosophical Rationality and Ideology
    Angelo Campodonico UniGe (Chair)
    Giorgio Baruchello (Unak, Iceland), Anne Granberg (UiB, Norway)
    Hans Marius Hansteen (UiB, Norway). Alberto Giordano (UniGe)
    May 10
    3rd Session (9.30-13.00): Prejudices and Media
    Hans Marius Hansteen UiB (Chair), Carlo Penco (UniGe),
    Dimitra Dimitrakopoulou (AUT, Greece), Damiano Simoncelli (UniGe)

    Qui la locandina e Qui il programma completo.

    Posted in appuntamenti | Comments Off

    « Previous Entries Next Entries »